La Serie R è stata un’autovettura costruita dalla Bentley dal 1952 al 1955. Fu il secondo modello prodotto dopo la seconda guerra mondiale, e sostituì la Mark VI.
Durante l’evoluzione del progetto la vettura fu chiamata Bentley Mark VII e tale denominazione rimase per alcune serie di telai. Il nome “Serie R” restò comunque per i telai di serie RT. L’avantreno della berlina era identico alla Mark VI, ma il serbatoio era quasi doppio, e il motore fu incrementato da 4,25 litri di cilindrata a 4,5 litri. Sempre un numero minore di vetture fu completato da carrozzieri di fiducia dei clienti. All’epoca infatti la Bentley, e molte altre Case automobilistiche che vendevano automobili di lusso, distribuivano il telaio nudo, cioè senza la carrozzeria che era assemblata da carrozzieri di fiducia dei clienti. Per la “Serie R”’ c’era la possibilità, a differenza dei primi modelli automobilistici, che la vettura fosse completata, come capita oggi, dall’azienda automobilistica che vendeva il veicolo.
Tutti i modelli della “Serie R” montavano un motore in linea a sei cilindri con monoblocco in ghisa e testata in lega di alluminio; avevano installati due carburatori SU Type H6. Aveva una cilindrata di 4566 cc, un alesaggio 92,08 mm e una corsa di 114,3 mm. Il cambio era a quattro rapporti con trasmissione manuale di serie e, per le vetture prodotte in un secondo momento, il cambio automatico come optional.
Le sospensioni sull’avantreno erano a ruote indipendenti con molle elicoidali, con integrato un retrotreno con balestre semiellittiche. L’impianto frenante era a tamburo sulle quattro ruote, azionato meccanicamente sull’avantreno e tramite servofreno sulle ruote posteriori.
Una versione quattro porte berlina con cambio automatico fu provata dal periodico “The Motor” nel 1953. Raggiunse la velocità massima di 163,7 km/h e accelerò da 0 e 97 km/h in 13,25 secondi. Il consumo di carburante era di 18,2 litri ogni 100 km. Il test costò 4481 sterline incluse le tasse.
Serie R è stata un’autovettura costruita dalla Bentley dal 1952 al 1955. Fu il secondo modello prodotto dopo la seconda guerra mondiale, e sostituì la Mark VI.